L’assessore regionale alla Formazione, Chiara Marciani, sarà a Sala Consilina per dare il via al progetto di formazione duale contro la dispersione scolastica, che vede insieme Enti, associazioni datoriali e scuole. 15 ragazzi potranno seguire un percorso didattico accompagnato da un’attività di orientamento, formazione e stage presso le botteghe artigiane.

Da una parta la formazione  “tradizionale” che si rifà ai programmi scolastici, dall’altra la possibilità di acquisire competenze di base attraverso la formazione sul campo, con le aziende che hanno dato la loro disponibilità ad accogliere i ragazzi e formarli presso i loro laboratori attraverso stage.

E’ questo il senso della formazione duale del corso che sarà presentato venerdì 24 gennaio alle ore 15.00 presso l’Ente di Formazione Socrates a Sala Consilina. Il progetto non si sostituisce alla scuola pubblica, ma è complementare al sistema scolastico, un autentico modello di formazione del tutto innovativo che combatte la dispersione scolastica. Saranno presentate tutte le caratteristiche di questo progetto che condurrà i 15 allievi a divenire operatori di lavorazioni artistiche.

È prevista una collaborazione operativa con il Polo produttivo ceramico di Vietri sul Mare grazie al coinvolgimento della CNA di Salerno e alle sue botteghe associate. Una collaborazione importante e significativa per i ragazzi che potranno nutrirsi di un’esperienza unica grazie al sistema ceramistico vietrese che è considerato tra i più pregiati esistenti.

I partner di progetto che sostengono Socrates sono il “Pomponio Leto” di Teggiano, Europe Life, Tertium Millenium, l’Ente Bilaterale Ebac e l’Agenzia per il lavoro Pform. Tutti sosterranno i ragazzi in questo percorso “duale”: istruzione, attività laboratoriali,  orientamento, impresa simulata e stage formativi saranno le parole chiave del prossimo triennio.

– Chiara Di Miele –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*