Ha avuto luogo questo pomeriggio a Sala Consilina la riunione voluta dal Direttore Sanitario Pasquale Vastola con i sindaci del Distretto Sanitario 72 per illustrare l’ipotesi del nuovo piano di riorganizzazione dell’Emergenza Territoriale del Vallo di Diano.

L’ipotesi del piano prevede come spiegato dal referente emergenza, il dottor Carmelo Accetta, la modifica di alcune postazioni del 118 per cercare di coprire tutto il territorio. Sembrerebbe che l’attuale piano lasci scoperto alcune zone.

Sui dettagli del piano si discuterà nelle prossime settimane e si procederà anche all’approvazione. Gli amministratori presenti avranno ora modo di valutare la situazione e studiare le proposte.

Nella riunione sono stati mostrati anche i dati degli accessi al Pronto Soccorso e gli interventi fatti dalle varie postazioni del 118 negli ultimi tre anni.

Assenti alla riunione il sindaco di Teggiano e presidente della Conferenza dei sindaci, Michele Di Candia, il sindaco di San Rufo e presidente della Conferenza dei sindaci del Distretto Sanitario 72, Michele Marmo, e i sindaci di San Pietro al Tanagro, Domenico Quaranta, e di Sant’Arsenio, Donato Pica, oltre ai sindaci e rappresentanti di altri Comuni del Distretto Sanitario.

Una prima riunione con i sindaci si era tenuta martedì scorso e il Direttore Vastola aveva esposto ai presenti ciò che è stato realizzato in 8 mesi e quello che si dovrà fare nei prossimi mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.