S.P.83 a Picerno,il Tar Basilicata dà ragione all’azienda esclusa dalla gara di appalto. Al via i lavori



































Dopo due ricorsi al Tar Basilicata e ad un anno dalla chiusura, sono iniziati i lavori per la messa in sicurezza della Strada Provinciale 83 a Picerno, importante arteria per il Marmo Platano Melandro.

La strada, che è rimasta aperta al traffico leggero grazie ad un tratto realizzato in emergenza, venne chiusa il 25 marzo 2018 a causa di un movimento franoso. La Provincia, che aveva appaltato i lavori sin da giugno, ha dovuto stoppare tutto a causa di un ricorso di un’azienda esclusa dalla gara. I giudici, dopo l’udienza del 19 dicembre e dopo un controricorso, hanno sciolto la riserva, dando ragione all’azienda esclusa dalla Provincia, che si è vista così assegnare i lavori, già iniziati. Dovrebbero completarsi entro 120 giorni e sono stati consegnati dal personale del Settore Tecnico della Provincia.

Il progetto riguarda il consolidamento del movimento franoso ed il ripristino della strada che ha subito uno smottamento al km 0+100. Entro l’estate dovrebbe riaprire.







Da un anno i mezzi pesanti sono costretti a percorsi alternativi e le aziende dell’area hanno subito non pochi danni. Mentre il traffico leggero bypassa il tratto chiuso attraverso una strada ricavata nei terreni.

L’azienda che ora dovrà occuparsi dei lavori aveva presentato ricorso al Tar a luglio, chiedendo l’annullamento del verbale con il quale la commissione di gara l’aveva esclusa dalla gara. Per il Tar il verbale di esclusione è illegittimo. Da qui l’accoglimento del ricorso, il rigetto di un controricorso dell’altra azienda scivolata in graduatoria e infine la consegna dei lavori, dopo che la Provincia ha dato esecuzione alla sentenza.

– Claudio Buono –


  • Articolo correlato:

9/11/2018 – Slitta l’inizio dei lavori sulla S.P.83. A Picerno incontro al Municipio per la risoluzione dei problemi



































Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*