ROMAGNANO CAPANNONEContinua senza sosta, l’attività di vigilanza del territorio e tutela dell’ambiente da parte delle guardie ambientali di “Fareambiente” del distaccamento provinciale di Campagna dirette dall’ispettore Giuseppe Amoruso, nei territori dell’Alto e Medio Sele.

L’ultimo ritrovamento è avvenuto pochi giorni fa, nel cuore del centro abitato del comune di Romagnano al Monte dove tra le sterpaglie e la vegetazione, si nasconde un casolare costruito in cemento e con copertura in eternit.

La segnalazione fatta delle guardie ambientali è finita ora in un dossier in mano alla Procura della Repubblica di Salerno che ha aperto un fascicolo d’inchiesta per accertare eventuali illeciti  commessi, mentre spetterà al Comune, accertare l’eventuale messa in sicurezza dell’amianto e l’accatastamento del capannone.

Intanto, l’attività delle guardie ambientali si sta concentrando anche sulla prevenzione degli incendi boschivi nella Valle del Sele e nel contrasto al fenomeno del randagismo nel centro abitato di Buccino.

Solo qualche settimana fa gli uomini di Fareambiente scoprirono delle discariche abusive di rifiuti pericolosi abbandonati nei terreni del comune di Campagna.

– Mariateresa Conte 


 

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano