Si rovescia addosso la polenta bollente, ora è ricoverata all’ospedale di Eboli con ustioni al viso, alle braccia e al petto. È successo a Roccadaspide ad una donna di 48 anni.

La donna, come riporta “La Città di Salerno”, ha dimenticato la polenta sul fornello acceso e, una volta notato l’odore acre proveniente dalla cucina, si è precipitata a spegnere il gas. Colpa la fretta, spostando la pentola si è rovesciata tutto il contenuto addosso.

La paziente, in un primo momento trasporta presso l’ospedale di Roccadaspide per le prime cure, si trova nel reparto di Rianimazione ad Eboli e presenta ustioni di primo e secondo grado. Solo i vestiti hanno evitato danni peggiori.




Sotto la stretta sorveglianza del primario Fernando Chiumiento, il suo bollettino medico viene comunicato costantemente al centro grandi ustionati del Cardarelli di Napoli. La donna è vigile ma i sanitari temono per eventuali infezioni che potrebbero formarsi a causa delle gravi ustioni.

– Paola Federico –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*