La variante Omicron arriva in provincia di Salerno. E’ stato infatti identificato dall’Istituto Zooprofilattico di Portici un caso di positività al Covid, in particolare alla variante Omicron.

Il caso riguarda una ragazza della provincia di Salerno di 22 anni rientrata dalla Francia. Immediatamente è stato avviato l’iter per ricostruire i contatti che ha avuto la giovane ed evitare ulteriori contagi.

Si tratta del secondo caso accertato nella Regione Campania di variante Omicron.

Il direttore generale dell’Istituto, Antonio Limone, afferma che “l’attività di sequenziamento è molto importante, perché è  l’unico strumento che abbiamo per combattere il Coronavirus che è un virus mutageno. Anticiparlo è fondamentale, sapere come si modifica significa riuscire ad organizzare una difesa adeguata e solo grazie a questa analisi si può vincere questa battaglia. Conoscerlo, studiarlo e prevederlo. – commenta – Capire quali sono le sue mutagenesi e nell’ambito di questa attività riuscire a costruire il rimedio. La vera paura è che si buchi l’ombrello vaccinale senza riuscire più a controllarlo. Ecco perché il sequenziamento risulta essere uno strumento fondamentale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano