Ci sono paesi del Vallo di Diano dove la percentuale dei pensionati è superiore a quella dei lavoratori dipendenti. I dati del 2015 mettono in evidenza la presenza di realtà dove non solo ci sono più pensionati che lavoratori dipendenti, ma addirittura ci sono due casi dove, in percentuale, i redditi da pensione sono superiori a quelli dei lavoratori dipendenti.

Il caso più eclatante è quello di Monte San Giacomo dove i pensionati sono il 43,73 % invece i lavoratori dipendenti sono il 35,03 %, se poi si guardano le percentuali dei redditi, quelli provenienti dalle pensioni ammontano al 53,03 % invece quelli che sono frutto di lavoro dipendente si fermano al 46,02 %.

Nella stessa situazione si trova anche il comune di Caggiano dove la forbice tra i due valori è leggermente ridotta rispetto a Monte San Giacomo. Nel comune del Tanagro c’è il 40,6 % di pensionati invece i lavoratori dipendenti sono il 36,22 %, nel confronto tra i redditi quelli da pensione sono il 46,26 % invece la percentuale di quelli da lavoro dipendente ammonta al 45,6 %.

A Teggiano invece la percentuale di pensionati (37,8 %) è superiore a quella dei lavoratori dipendenti (34,87 %), invece i redditi percepiti sono quasi uguali, il 45,88 % arriva dalle pensioni, invece il 46,39 dal lavoro dipendente.

Il comune con la più bassa percentuale di pensionati è Atena Lucana (30,8 %), invece a San Pietro al Tanagro c’è la più alta percentuale di reddito da lavoro dipendente (53,79 %).

– Erminio Cioffi –


pensionati-e-lavoratori-tabella

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*