Ci sono anche alcuni Comuni del Potentino e Salernitano tra i 37 ammessi a finanziamento nell’ambito del bando “Borghi e centri storici” che ha visto l’approvazione di importanti progetti da parte dei Ministeri della Cultura e del Turismo, guidati rispettivamente da Dario Franceschini e Massimo Gravaglia.

Nelle ultime ore, infatti, è stato firmato il decreto che ammette a finanziamento anche i progetti presentati dai Comuni di Sasso di Castalda e Guardia Perticara nel Potentino, Casal Velino, Pollica, Pisciotta e Morigerati nel Salernitano. Il bando “Borghi e centri storici” è stato pubblicato dal Ministero a febbraio 2020, riservato ai Comuni delle regioni del Sud (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia) fino a 5000 abitanti o fino a 10mila abitanti che abbiano individuato il centro storico quale zona territoriale omogenea (ZTO).

Gli interventi finanziati, per un totale di 30 milioni di euro, si pongono tutti come obiettivo quello di rafforzare l’attrattività dei borghi e dei centri storici attraverso il restauro ed il recupero di spazi urbani, edifici storici o culturali, oltre alla valorizzazione degli elementi distintivi del carattere identitario.

Interventi che riguarderanno immobili del patrimonio storico, non più utilizzati o da rifunzionalizzare, non completati o in stato di degrado o abbandono purché siano di proprietà del Comune. Si tratta di un finanziamento a fondo perduto del 100%.

Per quanto riguarda Sasso di Castalda, Guardia Perticara, Pollica, Morigerati Pisciotta, il Ministero ha approvato progetti che riguardano gli interventi di valorizzazione turistico-culturale, in quanto rientrano nella fascia dei Comuni fino a 5000 abitanti. Intervento di riqualificazione del centro storico invece per Casal Velino che supera i 5000 abitanti.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano