Rave party nella pineta di Eboli e una festa privata in un lido, oltre 100 persone tra i partecipanti nella notte tra venerdì e sabato, assembramenti e violazioni delle disposizione anti-Covid.

Quanto accaduto ha insospettito i residenti della zona che si sono rivolti ai Carabinieri della Stazione di Santa Cecilia e alla Polizia Municipale. Così è scattato un blitz e le forze dell’ordine hanno denunciato gli organizzatori del rave, due ragazzi romani, ed elevato circa 60 verbali per violazioni amministrative.

I presenti, provenienti da varie zone d’Italia, stavano festeggiando nella pineta di Marina di Eboli senza autorizzazioni, mettendo a rischio la salute perchè troppo vicini tra loro.

Nella stessa notte in spiaggia è stata organizzata una festa in un noto lido in cui sono state trovate diverse persone senza mascherina e in evidente violazione della regola del distanziamento.

– Chiara Di Miele –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*