C’è tanta rabbia e indignazione a Vietri di Potenza per alcune scritte che sono apparse tra il “Parco Giochi del Sole” e la struttura dell’ex Municipio e Istituto Comprensivo, nei pressi di Piazza dell’Emigrante.

Alcune scritte con “Riposa in pace..” e il nome di un bambino, altre scritte sui giochi e anche il nome di alcuni siti a sfondo pornografico. Tanta rabbia in particolare per i genitori del bambino oggetto della scritta “Riposa in pace”, ma anche per le altre che denotano una mancanza di controllo da parte di alcuni genitori e dei giovanissimi che si sentono liberi di deturpare i luoghi pubblici, sporcare e creare tutta questa indignazione oltre che preoccupazione per le famiglie.

“Molti – dice la madre del bambino oggetto di una delle scritte – dicono sia colpa dell’emergenza sanitaria per questi comportamenti. Ma non credo proprio, qui ci sono persone che non stanno bene. Questo è un macabro gioco. Sono indignata, spero solo che i genitori intervengano per porre rimedio a questi comportamenti gravissimi”.

Oltre alle scritte più gravi riferite al bambino, altre sono apparse anche sulla gradinata di accesso all’Istituto Comprensivo come ad esempio l’acronimo “LGBT” che indica le persone lesbiche, gay, bisessuali, transessuali e transgender. Stessa scritta fatta su un gioco per bambini con l’aggiunta della parola “Pride”.

Non è il primo episodio nella zona, in quanto già tempo fa alcuni avevano sfondato una porta di emergenza da cui si accede alla biblioteca comunale. Su quanto accaduto sono in corso accertamenti degli organi competenti anche tramite la visione di alcune immagini della videosorveglianza comunale presente nella zona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.