http://farm3.staticflickr.com/2886/11602354765_7e07741438_n.jpgSbagliare è umano. E spesso sbagliano anche i giornalisti, anzi i giornalisti che sbagliano di più sono quelli che lavorano di più.
Solo chi non fa niente non sbaglia mai. E Aldo Bianchini è un giornalista tra i più prolifici della nostra provincia. Tra i più prolifici e tra i più corretti.
Qualche volta sbaglia anche lui, perché, a volte, anche i grandi sbagliano.
Solo i grandi giornalisti, però, quando sbagliano, sanno chiedere scusa.
Non a tutti capita, o quantomeno non a tutti i giornalisti.
Tanti giornalisti, per esempio, che vivono soltanto della loro presunzione, pur sbagliando in modo più o meno sistematico, non sanno chiedere mai scusa. Ma noi parliamo di grandi giornalisti.
E Aldo Bianchini è così grande (ed intelligente) che, avendo preso una svista colossale nei confronti del Direttore generale della BCC Monte Pruno di Roscigno e Laurino Michele Albanese, accortosi quasi immediatamente di aver sbagliato nei tempi, nelle forme e nelle modalità e nella sostanza, non ha chiesto solo una volta scusa ma due, tre, quattro, cinque e più volte scusa.
Certo, conoscendone la correttezza e quanto fa per favorire soprattutto la comunicazione e l’informazione, chiedere scusa al Direttore Michele Albanese, soprattutto per un giornalista, è la cosa più facile di questo mondo, ma quelle di Aldo Bianchini (conoscendolo ed apprezzandone le sue qualità umane, morali e professionali)sono state sinceramente sincere.
Un comportamento, quello di Aldo Bianchini, che molti giornalisti dovrebbero prendere gelosamente ad esempio.

– Rocco Colombo ondanews.it

Commenti chiusi