I volontari della Protezione Civile Vallo di Diano potranno  a breve usufruire di nuovi corsi finanziati dal Dipartimento della Protezione Civile.

L’Associazione padulese è stata assegnataria di un finanziamento ottenuto a seguito della “Domanda di concessione di contributo per il miglioramento della preparazione tecnica delle organizzazioni di volontariato di Protezione Civile”, ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica n.194/2001, in linea con i criteri triennali 2013-2015 per la concessione dei contributi sulla ripartizione della “Quota Regionale”, ossia destinata alle Associazioni di Protezione Civile regolarmente censite presso la Colonna Mobile Regionale.

I corsi verteranno sulle seguenti tematiche:

  • Corso di Formazione teorico-pratico per operatori addetti ai lavori con sistemi di accesso e posizionamento mediante funi, più conosciuto come corso “Lavori in fune o in quota”, sia in siti naturali che artificiali;
  • Corso Prehospital Trauma Care “PTC”, volto alla gestione di politraumalizzati in ambiente preospedaliero;
  • Corso Basic Life Support e Defiblillator BLSD Esecutore.

Tali corsi permetteranno ai volontari dell’Associazione Protezione Civile Vallo di Diano di affiancarsi agli operatori già certificati e incrementare le squadre operative, garantendo così uno standard professionale di alto livello sulle tematiche affrontate, obiettivo primario che si prefigge l’Associazione da sempre, ossia la qualità del personale impiegato nelle emergenze.

L’Associazione, insistendo fortemente sulla presentazione di un progetto volto alla formazione del personale, ha ottenuto ben il 95% della somma necessaria per la sua realizzazione e risulta essere una delle tre Associazioni della provincia di Salerno beneficiarie e l’unica con la percentuale di finanziamento più alta. Il merito è sicuramente della stretta sinergia con l’Ufficio Volontariato di Protezione Civile Regionale, che ha vagliato e valutato il progetto e che, in svariate occasioni, ha potuto sperimentare la disponibilità e la competenza dei volontari dell’Associazione Protezione  Civile Vallo di Diano, che hanno sempre profuso il massimo impegno alle attivazioni della Sala Operativa Regionale Unificata di Protezione Civile.

I volontari padulesi già fremono per la partecipazione ai corsi che verranno organizzati con un calendario molto impegnativo e che, in ogni caso, non pregiudicherà in alcun modo l’operatività dell’Associazione.

– redazione – 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.