Professoressa aggredita in pieno giorno dai genitori di una sua alunna al porto commerciale di Salerno. E’ quanto raccontato dal quotidiano “Il Mattino” e la vicenda vede come protagonista una docente che, mentre aspettava alcuni amici sulla banchina, ha visto avvicinarsi la mamma di un’ex alunna dell’Istituto Pirro di Salerno.

Pare che alcuni genitori della classe frequentata dalla figlia della donna si fossero già in passato schierati contro la professoressa accusandola di essere troppo severa. La docente, nel frattempo, ha ricevuto la notifica di allontanamento dal Dirigente scolastico e ha chiesto il trasferimento in una scuola di Pellezzano.

La vittima inizialmente ha pensato soltanto ad un semplice sfogo da parte della madre dell’alunna, che però subito dopo ha iniziato ad inveire e le avrebbe detto, secondo i testimoni, “Io ti dovrei uccidere“. Poi pare abbia afferrato lo sportello di una ghiacciaia portatile da barca e abbia colpito la professoressa due volte, alla testa e in faccia. La vittima dell’aggressione è caduta a terra e i familiari presenti poco distante, allarmati, hanno chiamato i soccorsi. I sanitari del 118 hanno trasportato la professoressa in ospedale mentre i suoi aggressori sono saliti in barca e sono usciti in mare.

Sul posto è intervenuta la Capitaneria di Porto raggiungendo l’imbarcazione e obbligandola a rientrare in porto. Su quanto accaduto, invece, indagano i Carabinieri.

– Chiara Di Miele –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*