Entra nella fase attuativa il decreto varato dal Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, nella sua veste di Commissario alla Sanità, per la procreazione medicalmente assistita.

Presso la Sala De Sanctis è stato lo stesso governatore regionale, insieme all’avvocato Filomena Gallo, segretaria nazionale dell’Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica, a presentare nel dettaglio la normativa.

Siamo orgogliosi di questo provvedimento. È un atto di grande civiltà,ha dichiarato De Luca – colmiamo un vuoto normativo lungo oltre quindici anni. Oggi, per la prima volta in Campania, è possibile per tutte le coppie accedere alle diagnosi necessarie e ai trattamenti per la fecondazione medicalmente assistita usufruendo del sistema sanitario pubblico regionale”.

Come ha affermato Filomena Gallo “oggi cambia il corso dei diritti di tante coppie che, soprattutto per limiti economici, non riuscivano ad avere figli. La Campania sarà un punto di riferimento per tutto il Sud Italia, evitando la migrazione fuori Regione”.

– Chiara Di Miele –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*