Nell’aula consiliare del comune di Eboli, si è svolta la conferenza stampa del VII world Championship di Pangration, che si terrà dall’11 al 14 novembre 2016 al Palasele.

Alla conferenza stampa erano presenti il Maestro Pietro Amendola, direttore tecnico della nazionale e presidente della commissione del mondiale, Roberto Serrano, responsabile nazionale arbitri e membro della commissione mondiale, Antonio Amoroso, membro della commissione mondiale, l’artista Monica Refolo, il sindaco di Eboli Massimo Cariello e  l’assessore allo sport Angela Lamonica.

Evento nell’evento sarà un convegno sul Pangration al Palasele, venerdì 11 novembre alle ore 17.00, che vedrà l’intervento di archeologi e storici dell’arte come Vivolo Maulucci, Francesco Paolo e Gianluca Punzo. Sabato 12, sempre al Palasele, avrà luogo la cerimonia ufficiale con 68 nazioni partecipanti e la mostra del Pangration con 30 artisti provenienti da varie nazioni.

L’evento è trasmesso in diretta da 25 emittenti televisive accreditate in tutto il mondo. Sabato 12 e domenica 13 spazio alle gare, con la successiva proclamazione dei vincitori.

Sono orgoglioso di aver portato questa manifestazione ad Eboli – ha detto il maestro Roberto SerranoRingrazio la federazione italiana che ha svolto un lavoro certosino per realizzare il mondiale ad Eboli al Palasele, così come dico grazie al sindaco Cariello, al suo vice Di Benedetto ed agli assessori Lamonica e Ginetti”.

Saranno presenti 5 continenti, 68 nazioni, 1200 atleti – ha dichiarato Pietro Amendola, organizzatore del MondialeSarà un mondiale fantastico. Anche Poste Italiane ci ha omaggiato di una cartolina con il nostro logo. Saranno presenti ministri ed ambasciatori della varie nazioni che parteciperanno al mondiale”.

Questo non sarà il solo evento del mese inerente a queste discipline – ha detto, infine, il sindaco CarielloDopo il mondiale di Pangration si svolgerà anche una manifestazione di Judo. Il Palasele è sempre pieno di eventi e siamo sempre più la città dello sport. Abbiamo predisposto nel Palasele uno stand dove fornire informazioni sulla città, organizzare visite guidate e promozionare il territorio ebolitano”.

– Paola Federico –


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.