L’appuntamento del “3Tre on Tour” di ieri ha consacrato il legame turistico-culturale tra Paestum e Madonna di Campiglio. Il viaggio promozionale del “3Tre on Tour” continua nella risalita della Penisola, attraverso luoghi di straordinaria bellezza dove lo sci e la “Perla delle Dolomiti” riscuotono grande interesse. A due mesi dall’appuntamento di sabato 22 dicembre con  lo slalom notturno di Coppa del Mondo FIS sul Canalone Miramonti, il Parco Archeologico di Paestum ha aperto le porte alla classica di sci alpino più antica d’Italia, in una serata organizzata in collaborazione con Convergenze S.p.A, operatore di telecomunicazioni leader nel sud Italia.

Dopo le tappe di Forte dei Marmi e Palermo, il terzo appuntamento del “3Tre on Tour” ha consacrato il legame turistico-culturale tra le località di Pinzolo e Madonna di Campiglio e Paestum, antica città della Magna Grecia, eccellenza archeologica in Italia e nel Mondo.

Il mare e la montagna formano un connubio molto suggestivo e siamo felici che 3Tre e Madonna di Campiglio abbiano scelto proprio Capaccio Paestum per presentare un evento sportivo di levatura internazionale – ha spiegato il Sindaco di Capaccio Paestum Franco Palumbo. – È una ulteriore conferma della bontà del lavoro che la nostra Amministrazione, tramite l’Istituzione Poseidonia, sta facendo dal punto di vista del marketing turistico, per promuovere, attraverso il brand Costa Paestum, un territorio dalle molteplici bellezze. È un impegno che si rafforza con il patto di amicizia che abbiamo stabilito con il Comune di Pinzolo-Madonna di Campiglio, al fine di favorire uno scambio promozionale con una delle località turistiche italiane più famose al mondo“.

“Come Regione Campania siamo felici per questa unione mare-montagna – ha aggiunto l’Assessore regionale al Turismo Corrado Matera – che rafforza il rapporto di collaborazione tra due territori che vantano patrimoni straordinari riconosciuti dall’UNESCO, le Dolomiti di Brenta e il sito archeologico di Paestum. Ci tengo, inoltre, a ringraziare il Presidente di Convergenze S.p.A. Rosario Pingaro per l’ospitalità e aver contribuito a organizzare questa importante serata”.

Serate come queste fanno bene alla 3Tre, a Madonna di Campiglio e a tutto il movimento italiano degli sport invernali – ha spiegato il Presidente del Comitato 3Tre Lorenzo Conci – Le Dolomiti di Brenta sono distanti oltre 900 chilometri da questi luoghi magici, ma ciò nonostante percepiamo la passione per lo sci e per le nostre montagne. Per questo ci teniamo a invitare il nuovo Sci Club Paestum e tutti gli amici campani a unirsi a noi il prossimo 22 dicembre sul Canalone Miramonti”.

Alla serata di Paestum ha partecipato anche un amico  della 3Tre e della “Perla delle Dolomiti”, Michelangelo Rampulla, ex portiere di Cremonese e Juventus e attuale preparatore dei portieri della nazionale cinese guidata dal Commissario Tecnico Campione del Mondo Marcello Lippi. “Sono veramente emozionato – ha dichiarato – in quanto particolarmente legato a entrambi i territori. A Madonna di Campiglio ho imparato a sciare e non vedo l’ora di tornarci”.

Chiusa la serata di Paestum, continua l’itinerario del “3Tre on Tour”: domani a Roma altri due appuntamenti, al Policlinico Gemelli e al Circolo Canottieri Aniene. Mancano due mesi al D-Day, ma l’universo 3Tre è più carico che mai: nel Mezzogiorno come sulle Dolomiti l’evento è già nell’aria.

– Ornella Bonomo –

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano