Potenza:resta bloccato sul treno che parte e la figlia 13enne rimane sola al binario. Interviene Polizia



































Ieri mattina il Personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso pubblico – Squadra Volanti è intervenuto alla stazione ferroviaria di Potenza Inferiore perchè era stata segnalata la presenza di una 13enne abbandonata sulla banchina del secondo binario. Gli agenti, giunti sul posto dopo pochi minuti, hanno preso subito in carico la ragazzina, tranquillizzandola e facendola distrarre anche con un giro sull’auto della Polizia che è stato utile ad accompagnarla in Questura.

Il personale della Volante successivamente ha appreso che il padre della 13enne aveva accompagnato due zie in partenza per la Svizzera con il Frecciarossa 9522 Taranto-Milano e che, per aiutarle a sistemare i bagagli, si era trattenuto troppo tempo sul treno tanto che questo era partito, facendolo restare bloccato fino alla fermata successiva a Salerno.

L’uomo, disperato, ha allarmato i passeggeri del convoglio e una dei viaggiatori ha avvisato il marito, che nel frattempo era rimasto in stazione a Potenza, informandolo di quanto accaduto allo sventurato papà. Il marito della donna ha così individuato la ragazzina ed ha allertato la Polizia tenendo con sè la 13enne fino all’arrivo degli agenti della Volante.







I poliziotti si sono presi cura della minore fino all’arrivo di una zia da un paese della provincia di Potenza. A quest’ultima la giovane è stata affidata in attesa del rientro del padre da Salerno.

– Chiara Di Miele –



































Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*