Il sindaco di Polla Massimo Loviso e l’Amministrazione comunale sono sempre attenti a concedere il proprio riconoscimento e la propria gratitudine a tutti coloro che hanno profuso il proprio impegno nella comunità cittadina per il raggiungimento del bene comune.

A tal proposito il Comandante della Polizia Locale di Polla, Andrea Santoro, ha proposto al primo cittadino il conferimento di un encomio scritto al Luogotenente Alfonso Cancro.

Il motivo dell’encomio risalirebbe allo scorso 21 gennaio quando nel corso di un TSO il Luogotenente Alfonso Cancro “con saggia esperienza, grande professionalità e indomito coraggio” è intervenuto in difesa del suo Comandante, rimanendo colpito di striscio da un pugno che altrimenti avrebbe sicuramente colpito il suo superiore.

“Grazie al suo intervento – ha scritto Santoro all’Amministrazione comunale – è stato possibile fermare il cittadino affetto da alterazione psichica ed in preda ad uno scatto di ira violenta, mettendolo in sicurezza ed evitando che potesse far male ad altri o a se stesso”.

L’Amministrazione comunale di Polla ha allora deliberato all’unanimità di conferire al Comandante e Luogotenente della Polizia Locale un riconoscimento morale “per la totale disponibilità manifestata nei confronti della comunità pollese e l’assoluto costante rapporto in termini lavorativi ed umani”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.