Arriva anche nel Vallo di Diano l’esercito di Plastic Free Odv Onlus, l’associazione di volontariato nata nel 2019 per informare e sensibilizzare sulla pericolosità della plastica, in particolare quella monouso, che non solo inquina bensì uccide. L’ONU ha definito l’inquinamento da plastica il più pericoloso in assoluto, i cui effetti sono in grado di causare danni irreversibili al pianeta e alla salute dell’uomo. Oggi Plastic Free Odv Onlus vanta 600 referenti in tutta Italia ed è la più importante e concreta associazione in questa tematica.

E’ Angelo Trezza il referente per il Vallo di Diano e per Teggiano, mentre Francesco Macrì è il referente di Padula e Luigi Maria Gentile quello di Sala Consilina.

La Onlus è impegnata a livello nazionale su più progetti, dalla raccolta di rifiuti sulle spiagge e nelle città al salvataggio delle tartarughe, dalla sensibilizzazione nelle scuole al progetto con i Comuni, dal Plastic Free Walk al Plastic Free Diving. Fino ad oggi sono stati raccolti 537.830 kg di plastica, in pochi mesi i volontari e i referenti si sono moltiplicati e diversi sono gli eventi a tutela dell’ambiente messi in campo, tra cui il prossimo in programma per domenica 25 aprile quando alla Foce del Garigliano, sul confine tra Lazio e Campania, i volontari Plastic Free si riuniranno e bonificheranno la zona dai rifiuti.

Plastic Free Odv Onlus è arrivata nel Vallo di Diano grazie al referente provinciale, Daniele Mascia – spiega Angelo Trezza -. Mi ha trascinato in questa avventura e insieme a me anche gli altri due referenti per Padula e Sala Consilina. Stiamo dedicando molto tempo a questo progetto e cerchiamo di trovare anche altri referenti negli altri comuni del Vallo di Diano. Ne servirebbe almeno uno per ogni paese“.

L’organizzazione è già particolarmente attiva anche in questo comprensorio e il 16 maggio è in programma un primo evento di raccolta rifiuti che si terrà a Sala Consilina. “Prossimamente forniremo maggiori indicazioni in merito a questa prima giornata di raccolta – continua Angelo Trezza -. Chiunque vorrà essere dei nostri ed essere volontario può contattare noi referenti attraverso i profili Fb“.

– Chiara Di Miele –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*