Picchiato durante un tentativo di furto a Perdifumo, a denunciare l’accaduto è stata la vittima, Carmine De Cristoforo, sui social.

Nell’immagine si vede chiaramente il volto insanguinato e l’uomo chiede che “vengano fermati i massacri”.

L’aggressione è avvenuta domenica mattina alle 6 e le Forze dell’Ordine stanno indagando sull’accaduto. Nella stessa mattinata altri furti sono stati denunciati sempre nel piccolo comune cilentano.

Lo scorso 16 novembre delle persone a bordo di un furgone, presumibilmente rubato. I ladri hanno tentato un furto di carburante nei serbatoi della scuola elementare della frazione di Mercato Cilento.

Nella stessa frazione è stato ritrovato l’uomo che abita da solo e che sarebbe stato pestato dai malviventi. E’ stato poi trasportato dai sanitari del 118 all’ospedale “San Luca” di Vallo della Lucana per le cure del caso.

Il sistema di videosorveglianza e le analisi del traffico hanno catturato le immagini e la targa del veicolo su cui pare viaggiassero i ladri che hanno tentato il furto alla scuola.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano