Un uomo di 94 anni è stato salvato dai Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Sapri dall’incendio che nel corso della notte si è propagato all’interno della sua abitazione.

I militari sono intervenuti in pieno centro a Sapri, in via Silvio Pellico, dopo la telefonata, giunta intorno alle ore 4.30, di un passante che ha riferito di aver visto un anziano sul balcone in grave difficoltà avvolto da un denso fumo nero.

I Carabinieri, arrivati per primi sul posto, nonostante le difficoltà visive e respiratorie, sono riusciti ad intravedere l’anziano sul balcone che a malapena si reggeva in piedi e respirava affannosamente. Capita la pericolosità della situazione, senza pensarci due volte, i militari si sono introdotti nell’abitazione riuscendo a raggiungere il 94enne. L’uomo è stato preso in braccio e portato in salvo in strada, dove poco dopo è arrivata l’ambulanza del 118 di Sapri che lo ha preso in carico per le cure del caso.

L’anziano è stato ricoverato in osservazione presso l’ospedale di Sapri affetto da intossicazione dovuta ad inalazione da fumo ma è fuori pericolo di vita.

Nel frattempo sul luogo dell’incendio, i Vigili del Fuoco del Distaccamento di Policastro Bussentino e di Vallo della Lucania hanno lavorato allo spegnimento delle fiamme probabilmente innescate da un malfunzionamento di una stufa.

Le fiamme sono state infine domate e l’abitazione, completamente distrutta, è stata dichiarata inagibile.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano