Paura a Lauria dove a causa del forte vento che sta soffiando nelle ultime ore e del maltempo è stato spazzato via il tetto del PalAlberti, il palazzetto dello sport al rione superiore della città.

I detriti sarebbero caduti sul tetto di una palestra vicina, sfondandolo. A causa dell’impatto 6 persone che erano nella palestra sono rimaste ferite, tra cui una ragazza che è stata trasportata in gravi condizioni all’ospedale di Lagonegro e qui è stata ricoverata in Rianimazione.

Colpito ad un occhio un ragazzo di 15 anni che è stato trasferito all’ospedale “San Carlo” di Potenza. Gli altri feriti non desterebbero particolare preoccupazione.

Sul posto i sanitari del 118, i Vigili del Fuoco del locale Distaccamento, i volontari di Protezione civile e i Carabinieri che ha sequestrato tutta l’area e le strutture colpite dal maltempo.

Ho immediatamente attivato il COC di Lauria  – dichiara il sindaco Angelo Lamboglia -. Stiamo procedendo al censimento dei danni sul territorio comunale attraverso gli uffici ed i volontari. Si registrano al momento 6 feriti di cui uno grave. La situazione è in evoluzione e dalle comunicazioni delle forze dell’ordine si smentisce che ci siano persone sotto le macerie. Stiamo valutando tutte le azioni da porre in essere per far fronte all’emergenza. Si raccomanda tutti alla prudenza ed a limitare le uscite solo in caso di necessità per tutta la notte”.

Nel PalAlberti si giocano le partite casalinghe del Lagonegro che milita nel campionato di Serie A2 di pallavolo maschile.

Il maltempo a Lauria ha creato anche altri notevoli disagi. Diversi gli alberi caduti, uno di questi ha addirittura sfondato il parabrezza di una Fiat 500. Inoltre la tromba d’aria che si è abbattuta sulla città ha ribaltato un pullman parcheggiato.

In queste ore è intervenuto anche il Presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, che ha fatto sapere di seguire minuto dopo minuto la triste serata di Lauria.

In via precauzionale le scuole di ogni ordine e grado rimarranno chiuse per la giornata di domani, sabato 14 dicembre. Le scuole dell’infanzia e primaria risultano normalmente già chiuse, quindi l’ordinanza sindacale prevede la chiusura delle scuole medie inferiori e superiori (Istituto Comprensivo “Lentini”, Istituto Comprensivo “Giovanni XXIII”, ISIS “Ruggiero” e ISIS “Miraglia” ed asilo nido).

– Chiara Di Miele –


Foto: Gazzetta del Mezzogiorno

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*