E’ stato condannato a tre anni e quattro mesi di reclusione per violenza sessuale un 38enne nigeriano ma irregolare in Italia che nel luglio dello scorso anno palpeggiò e tentò di aggredire una 18enne in via Parmenide a Salerno.

L’uomo, come si legge sul quotidiano “La Città di Salerno“, quando fu arrestato dalla Squadra Mobile era già destinatario di un provvedimento di espulsione dal territorio nazionale e qualche giorno prima era stato fermato per un episodio simile a San Valentino Torio.

Il 38enne seguì a piedi la giovane nel quartiere Mercatello e, dopo averla palpeggiata, tentò l’aggressione. Le urla della vittima allertarono alcuni passanti che riuscirono a bloccarlo. Gli agenti della Sezione Falchi lo arrestarono portandolo in Questura dove si scoprì che era stato già arrestato pochi giorni prima per violazione di domicilio, atti osceni in luogo pubblico e violenza sessuale ai danni di un’altra donna.

Contro la sentenza di condanna emessa dal giudice del Tribunale di Salerno la difesa dello straniero ha già annunciato ricorso in appello puntando sulle sue condizioni psichiche.

Al momento si trova ristretto nel Carcere di Salerno.

– Chiara Di Miele –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*