Sono stati notificati dalla Guardia Costiera di palinuro gli avvisi di garanzia ai genitori di Margarita, la bambina tedesca di 5 anni che ha perso la vita sabato scorso dopo essere precipitata dal costone roccioso di Punta Quaglia a Palinuro.

L’iscrizione nel registro degli indagati, come si legge su “La Città di Salerno”, era già nell’aria; l’ipotesi d’accusa è di omicidio colposo.

Come ricostruito dagli investigatori i genitori si sarebbero incamminati lungo il sentiero dei Fortini e delle Torri di Capo Palinuro senza guida e con cinque bambini al seguito, tutti di età inferiore ai 6 anni. Condizione che non avrebbe permesso il giusto controllo dei minori.

Pare ormai chiara la dinamica della tragedia: la bambina sarebbe sfuggita al controllo dei genitori scivolando sul costone roccioso a picco sul mare. Neanche il padre, che era accanto a lei, ha potuto fare nulla. Il corpo della piccola è stato recuperato circa 40 minuti dopo in mare. Secondo il medico legale sarebbe morta per annegamento.


  • Articolo correlato

22/5/2021 – Tragedia a Palinuro. Bambina precipita da un dirupo durante un’escursione e perde la vita in mare

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano