Padula, Teggiano e Polla ottengono per il 2020 la qualifica di “Città che legge”.

Il Centro per il libro e la lettura, d’intesa con l’ANCI, promuove e valorizza l’Amministrazione comunale che si impegna a svolgere con continuità politiche pubbliche di promozione della lettura sul proprio territorio.

Attraverso la qualifica di “Città che legge” si riconosce la crescita socio-culturale delle comunità urbane attraverso la diffusione della lettura come valore condiviso in grado di influenzare positivamente la qualità della vita individuale e collettiva.

Il Comune di Padula ha ottenuto per la prima volta la qualifica. “Una soddisfazione grandissima – dichiara l’assessore alla Cultura, Filomena Chiappardoche premia anni di lavoro e che fa della cultura uno dei pilastri delle azioni messe in campo con costanza e determinazione“.

Per Teggiano e Polla, invece, non è la prima volta. “È la terza volta in quattro anni che il Comune ottiene tale prestigioso riconoscimento” fanno sapere dall’Amministrazione comunale di Teggiano.

– Chiara Di Miele – 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*