La Tac del reparto di Radiologia dell’ospedale “Luigi Curto” di Polla è nuovamente fuori uso.

Una situazione incresciosa che si ripropone a poche settimane di distanza, quando per lo stesso guasto, alcune urgenze determinate da episodi di cronaca furono dirottate presso l’ospedale di Eboli.

Analoga situazione che si ripresenta nel trambusto dei giorni di Capodanno con un grave disservizio per i pazienti che non possono sottoporsi all’esame diagnostico.

Il guasto si è verificato mentre si cercava di fare fronte ad un’urgenza giunta al nosocomio pollese: il tecnico radiologo ha provato a riavviare l’apparecchiatura che però non ha dato segni di ripresa. Si attende ora l’assistenza tecnica di una ditta specializzata che dovrà effettuare un sopralluogo per capire l’entità del danno e stimare i tempi per la riparazione.

Nel frattempo, rimane il problema di un mancato servizio che potrebbe gravare sui pazienti: in caso di necessità, i pazienti saranno dirottati presso l’ospedale di Eboli.

Ennesimo guasto – conferma il Direttore Sanitario Luigi Mandia – siamo in una situazione di particolare difficoltà e stiamo attendendo la ditta specializzata che dovrà occuparsi della risoluzione. Auspico per il 2018 nell’arrivo della nuova apparecchiatura che metterà fine a questa situazione di disagio“.

– Claudia Monaco –


  • Articoli correlati:

20/12/2017 – Tac in tilt all’ospedale di Polla, pazienti dirottati ad Eboli

21/12/2017 – Ospedale di Polla, la TAC riprende a funzionare. Il Direttore Mandia:”Presto ne acquisteremo una nuova”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.