È stato individuato ed arrestato a Reggio Emilia, dove si era rifugiato per sfuggire alla cattura, il 24enne Obaro Nelson, un nigeriano, il ventiduesimo destinatario della misura cautelare emessa una settimana fa dal Gip di Potenza su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia, che ha smantellato una organizzazione composta perlopiù da cittadini di nazionalità nigeriana dedita allo spaccio di droga a Potenza.

Si tratta dell’operazione denominata “Level“, con le indagini condotte dai Carabinieri del Nucleo Investigativo, che hanno scoperto una rete di rifornimento della droga, da Napoli a Potenza, con hashish, marijuana ed eroina che venivano rivendute nel centro storico del capoluogo lucano. All’alba del 27 novembre scorso i Carabinieri hanno dato esecuzione alla misura cautelare, con 13 nigeriani (tutti richiedenti asilo da almeno due anni in Italia) in carcere e 8 divieti di dimora a Potenza (3 nigeriani e 5 italiani).

Da ultimo l’arresto del 24enne Obaro Nelson, che venuto a conoscenza della misura cautelare nei suoi confronti, ha pensato di nascondersi in una abitazione situata nel centro storico di Reggio Emilia, ospitato da un connazionale che in passato era stato ospite a Potenza.

L’attività investigativa per localizzare il nigeriano è stata portata avanti dagli agenti della Squadra Mobile di Potenza con la collaborazione dei colleghi di Reggio Emilia. Il 24enne si trova ora presso il carcere della città emiliana.

– Claudio Buono –


  • Articolo correlato

27/11/2018 – Si rifornivano di droga a Napoli per spacciarla poi a Potenza. 13 arresti e 8 divieti di dimora

Scrivi un commento. Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamatori e razzisti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*