“No all’accorpamento in Basilicata delle elezioni Regionali ed Europee”, il Tar accoglie il ricorso M5S

























Il Tar della Basilicata ha accolto i ricorsi con cui era stato impugnato il Decreto del Vice Presidente della Regione, Flavia Franconi, per l’indizione delle elezioni Regionali il 26 maggio in accorpamento alle Europee.

“La Regione Basilicata – spiega il Tar – dovrà provvedere a convocare, nel termine di 20 giorni dalla comunicazione della presente decisione, i comizi per le elezioni del Presidente della Giunta regionale e del Consiglio regionale, da tenersi nella data utile più ravvicinata”.

Il Tribunale Amministrativo ha accolto così il ricorso presentato dal Movimento Cinque Stelle contro la decisione della Giunta regionale di votare il 26 maggio, in concomitanza con le Europee.







È stata inoltre decisa la nomina del Prefetto di Potenza, Giovanna Cagliostro, o di un suo delegato, quale commissario ad acta che, in caso di inadempimento da parte della Regione, provvederà a convocare i comizi nei successivi 20 giorni.

La data del voto in Basilicata dovrebbe essere fissata entro fine marzo.

– Claudia Monaco –































Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*