L’Istituto di Istruzione Superiore “Pomponio Leto” di Teggiano anticipa di un anno la rivoluzione che, dal febbraio 2018, prevede la scomparsa delle bibite zuccherate in tutte le scuole secondarie dell’Unione Europea.

Interrotto il rapporto con la ditta di distributori che, prima dell’affidamento della dirigenza scolastica all’attuale responsabile Rocco Colombo, aveva vinto l’appalto per l’affidamento della gestione del servizio erogazione di bevande fredde, calde, snack e merende.

Grazie alla disponibilità dell’Ufficio Tecnico della Provincia di Salerno, la scuola superiore di Teggiano è riuscita ad ottenere la possibilità di eliminare i distributori presenti precedentemente nella struttura scolastica ed ottenere la realizzazione di una buvette.

Nel frattempo, il Consiglio d’Istituto del “Pomponio Leto”, accogliendo la proposta del Dirigente scolastico, aveva deliberato la somministrazione soltanto di acqua, caffè, latte, frutta, yogurt, spremuta di frutta, panini e pizzette al forno, bandendo completamente bibite ed alimenti zuccherati, come coca cola, aranciata, succhi di frutti, cornetti, brioches, snack e merendine varie.

Grazie al responsabile del Comitato scientifico della nostra scuola, il dottor Riccardo Marmo, abbiamo adottato il protocollo di Expo Milano 2015, introducendo nella nostra scuola soltanto acqua ed alimenti privi di zucchero – riferisce il Dirigente scolastico Rocco Colombo – Una scelta che è stata immediatamente condivisa dai nostri studenti e dai loro genitori che ci pone all’avanguardia, in Italia, nel favorire l’adozione di corretti comportamenti alimentari”.

– redazione –

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.