Non si è fatta attendere la replica dell’Amministrazione comunale al gruppo di minoranza consiliare “Risveglio Civico” in seno alla questione che vede il comune termale escluso dal Distretto Turistico Cilento, Sele, Tanagro e Vallo di Diano.

Il Gruppo, aveva espresso rammarico in merito a quella che veniva definita una possibilità per un territorio a vocazione termale e turistica come Montesano.

“La convocazione – precisa il gruppo di maggioranza “Nuova Montesano” capeggiato dal sindaco Rinaldi – è giunta al Protocollo Comunale solo il pomeriggio prima. Considerata la scadenza ministeriale che veniva posta alla Regione Campania e il buon lavoro condotto dall’Assessore al Turismo Corrado Matera, e visto che il distretto turistico non si palesa come organismo fisso ma un contenitore da riempire, abbiamo fatto pervenire all’Assessore Matera a firma congiunta di tutti i comuni valdianesi, non rientranti in questa prima fase nel distretto, una nota affinchè si amplino i nascenti distretti turistici”.

“Siamo certi – continua la maggioranza – che l’Assessore Matera darà un riscontro positivo alla nota firmata da diversi sindaci del Vallo di Diano che richiedono la partecipazione al distretto turistico, considerata l’accellerazione impressa alla Conferenza dei Servizi Regionali che, non ha consentito, per ragioni di organizzazione amministrativa la partecipazione a quasi metà dei Comuni appartenenti ai comprensori del Cilento, Sele, Tanagro e Vallo di Diano“.

La questione sarà ulteriormente chiarita domani, in seno al Consiglio Comunale convocato per le ore 10.

Claudia Monaco –


  • Articolo correlato

Montesano assente dal Distretto Turistico Cilento, Sele, Tanagro e Vallo di Diano. Interviene Risveglio Civico


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*