Il Consorzio di Bacino Salerno 3 continua a battere cassa nei confronti dei comuni del Vallo di Diano e continua a farlo, attraverso decreti ingiuntivi, per il recupero di somme che ritiene gli siano dovute per lo svolgimento servizi legati alla raccolta ed allo smaltimento dei rifiuti.

L’ultimo comune, in ordine di tempo, che si è visto recapitare un decreto ingiuntivo per queste ragioni è quello di Montesano sulla Marcellana al quale l’ente consortile di San Rufo ha inviato un decreto ingiuntivo per il pagamento di un credito per un importo di 39.979 euro.

La somma, stando a quanto riportato nel decreto sarebbe dovuta “per la gestione del servizio di igiene urbana – si legge testualmente nell’atto giudiziario –  e per i costi di gestione della discarica nonché per i costi dovuti per i maggiori oneri del personale“.

Questa somma se la possono sognare. Abbiamo dato manato ad un avvocato per opporci al decreto – ha spiegato il sindaco Giuseppe Rinaldi – perchè non solo parte della cifra richiesta è frutto di una decisione del Consorzio mai ratificata dal Comune, ma ci sono anche soldi richiesti per delle fatture che sono state già pagate dal Comune e per altre che sono state invece contestate”.

– Erminio Cioffi –

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*