Si sono conclusi ieri sera, a Montesano sulla Marcellana, i solenni festeggiamenti in onore di Sant’Antonio da Padova: dopo l’intenso percorso spirituale e tradizionale, i festeggiamenti hanno avuto il culmine sabato e domenica, con la traslazione delle Statue di San Francesco e Sant’Antonio da Padova dal Convento Cappuccini al capoluogo, nella chiesa di Sant’Anna.

Successo, ieri sera, per il concerto di Enzo Avitabile con centinaia di persone accorse. Una fusione di culture, accompagnata dalla Black Tarantella: ritmi africani, soul e rap che riescono a realizzare un suono ben preciso con voci e suoni di provenienza geografica e musicale diversa riuniti in una sola band.

Emozioni, suoni di tammorre e nacchere hanno scandito l’intera serata: appassionati di musica popolare in estasi con due ore di musica e festa.

Mani al cielo e cuori sintonizzati sulle note delle canzoni, Avitabile ha coinvolto tutte le fasce, dai più piccoli agli adulti con un repertorio dal passato fino ai brani più recenti che lo hanno visto impegnato con artisti del calibro di David Crosby, Franco Battiato, Bob Geldof e Francesco Guccini.

Ringraziamenti e soddisfazione per la riuscita dell’evento sono stati espressi dal Comitato festa di Sant’Antonio e San Francesco.

– Claudia Monaco –


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*