11889557_1610976162484525_8480737333536585387_nSono stati rubati, nei giorni scorsi, alcuni caciocavalli all’interno della grotta dei “Vallicelli” situata nell’omonima località montana del Comune di Monte San Giacomo.

I soliti ignoti hanno rubato circa 30 kg di caciocavalli posti nella grotta per la stagionatura lo scorso settembre dall’Associazione “Grotta, Briganti e Cacio”. I formaggi sono oggetto di studio dell’Università “Federico II” di Napoli nonché attrazione dell’evento “Grotta, Briganti e Cacio” che sta incuriosendo numerosi spettatori.

Il furto dei caciocavalli è l’ennesimo atto vandalico che l’associazione ha subìto. Difatti nei mesi scorsi sono stati rubati e danneggiati molteplici oggetti che servivano alla realizzazione dello spettacolo diretto da Enzo D’Arco e inserito nel progetto “Grotta, Briganti e Cacio”.

“Dal mese di giugno stiamo subendo dei danni a cui non abbiamo dato peso – ha dichiarato amareggiato il presidente dell’associazione Carmine Lisa Inciviltà, poca cultura ed invidia hanno spinto qualche imbecille, che forse non vuole lo sviluppo del territorio, a compiere questi atti. Abbiamo deciso di rompere il silenzio dopo quest’ultimo affronto. Il danno materiale è esiguo vista 11892144_1610976122484529_9113742648729037351_nla quantità della merce rubata, ma ci rammarichiamo per lo studio che è stato perso in questo anno di monitoraggio da parte dell’Università”.

Solidarietà per l’accaduto è stata espressa dal sindaco di Monte San Giacomo Raffaele Accetta che ha garantito una maggiore e più efficace sorveglianza del posto per i prossimi mesi e, inoltre, ha dichiarato di presentare una formale denuncia contro ignoti.

– Roccanna Giordano –


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*