In una gremita Sala Teatro del Palazzo Marone di Monte San Giacomo ha avuto luogo la presentazione del libro “Il ritorno delle coccinelle” scritto dal sangiacomese Michele Cavallo.

All’incontro di ieri, moderato dal vicesindaco Angela D’alto, hanno preso parte il sindaco Raffaele Accetta e Carmine Pinto, docente dell’Università di Salerno e direttore del Centro Studi Palazzo Marone. Hanno relazionato la scrittrice Barbara D’Alto e il coordinatore del Piano di zona S4 Antonio Florio. Al tavolo dei lavori presenti l’autore Michele Cavallo e alcuni testimoni dei fatti raccontati nel volume.

La presentazione è stata intervallata da momenti di lettura di diversi brani eseguiti magistralmente dall’attore Enzo D’Arco.

Il libro è un’autobiografia in cui Cavallo ha dottamente scritto delle sue esperienze vissute a causa della dipendenza da sostanze. Dalla presentazione è emerso che le riflessioni presenti nel volume possono essere un monito e un esempio di speranza per quanti attraversano un periodo di crisi.

“Ci sono vite catturate dal buio da cui è difficile uscire o intravedere la luce – ha sottolineato Barbara D’Alto – eppure talvolta capita che qualcuno riesca, dopo cadute e riprese, a intravedere la luce e casomai ad uscirne. Il desiderio più grande di ognuno di noi è quello di vivere un’esistenza normale e la scrittura è balsamo, un corrimano dove aggrapparsi, la capacità di usare le parole e scavare dentro di sé per capire il senso delle cose e dell’essere”.

–  Roccanna Giordano –


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*