Il Consorzio di Bacino Sa 3 continua a battere cassa nei confronti dei Comuni che fanno, o hanno fatto parte, dell’ente consortile.

Questa volta la richiesta di denaro è arrivata al Comune di Monte San Giacomo che si è visto recapitare, da parte dei legali dell’ente di bacino ora in liquidazione, una citazione in tribunale per il mancato pagamento di alcune quote consortili per un importo di circa 100mila euro.

L’Amministrazione comunale del piccolo comune valdianese, nei giorni scorsi, ha dato mandato ad un legale di fiducia affinché provveda alla costituzione in giudizio del Comune.










“E’ una vicenda triste e spiacevole anche perché noi siamo tra i Comuni fondatori del Consorzio – ha dichiarato Raffaele Accetta – Noi riconosciamo solo parte del debito che ci viene contestato e abbiamo tentato anche di trovare una soluzione stragiudiziale, ma senza successo”. 

“A questo punto ci difenderemo in giudizio e faremo valere le nostre ragioni – ha concluso – perché non abbiamo intenzione di far pesare sulle tasche dei nostri cittadini alcune spese del Consorzio che abbiamo sempre contestato”.

– Erminio Cioffi –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*