Il Comando Provinciale Carabinieri di Potenza, attraverso i Reparti dipendenti, continua nelle attività di controllo del territorio nei numerosi comuni potentini e lungo le principali arterie stradali di comunicazione, sostenendo la delicata fase connessa al fenomeno epidemiologico Coronavirus, quindi verificando che vengano di volta in volta rispettate le prescrizioni impartite dalle Autorità nazionali e locali.

Tra i vari interventi effettuati, i militari sono intervenuti in un’abitazione a Potenza e hanno denunciato 2 persone.

A seguito di una richiesta d’intervento i carabinieri si sono recati presso l’abitazione di un 42enne e hanno accertato che l’uomo aveva appena minacciato l’anziana madre con un coltellino, senza procurarle fortunatamente lesioni, per costringerla a consegnargli il bancomat. Nella stessa circostanza, il fratello convivente, di 36 anni, nel corso della perquisizione, è stato sorpreso in possesso di 23 grammi di droga, tra hashish e marijuana, ritrovati all’interno della sua stanza.

La droga è stata sequestrata ed entrambi sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria.

– Paola Federico –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*