E’ uscito dalla Rianimazione, riesce a muoversi ed è cosciente. Sono queste le buone notizie che giungono dall’ospedale “Santobono” di Napoli, dov’è ricoverato da oltre una settimana un bambino di Potenza, rimasto gravemente ferito dopo essere stato investito lo scorso 3 settembre a Potenza, nei pressi di Corso XVIII Agosto, da una ragazza alla guida di un’auto che immediatamente si era fermata per prestare soccorso.

Il piccolo di 8 anni, immediatamente dopo l’incidente, è stato sottoposto ad un intervento all’ospedale “San Carlo” di Potenza per le conseguenze del trauma cranico. Poi il ricovero in Rianimazione e la decisione dei sanitari di trasferirlo a Napoli, nel Reparto di Neurochirurgia Pediatrica.

Il tutto è successo poco dopo le 20, dopo che il piccolo ha attraversato la strada in maniera repentina, tanto che la giovane alla guida di una Smart non è riuscita ad evitare l’impatto e immediatamente si è fermata ed ha allertato i soccorsi.

Dopo giorni di grande apprensione e preoccupazione per la comunità potentina, per la giovane alla guida dell’auto e in particolare per la famiglia del bambino, quest’ultimo sembra iniziare a rispondere bene sia all’operazione che alle cure, tanto che è cosciente e inizia a muoversi. Le sue condizioni, negli ultimi giorni, sono in via di miglioramento.

Non appena la situazione migliorerà ancora, potrà tornare finalmente a casa. Intanto resta sotto stretta osservazione nel nosocomio napoletano.


  • Articolo correlato:

04/09/2021 – Paura a Potenza. Bambino investito in Via Vaccaro, è in prognosi riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.