Una nuova vicenda travolge il Comune di Salerno: questa volta riguarda i Mercatini di Natale del 2016.

La Procura, nell’ambito di una indagine relativa all’appalto per l’organizzazione dell’evento, ha iscritto nel registro degli indagati cinque persone tra funzionari e imprenditori.

Tra gli indagati anche Dario Loffredo, primo degli eletti alle ultime elezioni amministrative di Salerno che nel 2016 ricopriva il ruolo di assessore. Gli altri sono l’ex dirigente Alberto di Lorenzo e gli imprenditori Michele Fiore, Francesco Ferrara e Aniello Pietrofesa.

Gli avvisi di conclusione delle indagini sono stati notificati dagli agenti della Squadra Mobile della Questura di Salerno. Il reato ipotizzato dalla Procura è di concorso in turbativa d’asta.

Secondo gli inquirenti ci sarebbero quindi state delle irregolarità nell’appalto: l’ipotesi è che siano stati favoriti gli imprenditori che poi, effettivamente, si sono aggiudicati i lavori.

 

 

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano