E’ ormai ad un passo la qualificazione ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020 per l’Italia di fioretto, con il quartetto composto anche da Francesca Palumbo, di Potenza.

Ieri, lei e compagne si sono aggiudicate la medaglia d’argento nella tappa della “Coppa del Mondo” di fioretto femminile. Con la potentina il quartetto è composto da Alice Volpi, Arianna Errigo e Elisa Di Francisca.

Secondo posto a Saint Maur in Francia, ma con l’amaro in bocca. L’obiettivo delle quattro ragazze che difendono il tricolore era quello del 1° posto. Ma comunque, grazie ai punti conquistati ieri, l’Italia di fioretto femminile è ad un passo dalla matematica certezza per la qualificazione ai Giochi Olimpici.

La prossima tappa, quella in Polonia, a Katowice, dal 10 al 12 gennaio, potrebbe essere quella tanto attesa per la matematica. Palumbo e compagne sono state sconfitte in finale dalla Francia per 42-41. Il percorso che le ha portate in finale è iniziato con la vittoria su Singapore per 45-19, poi ai quarti vittoria contro la Polonia con il punteggio di 45-33 e in semifinale Ungheria battuta 45-28. Poi la sconfitta con la Russia, nel minuto supplementare, con la stoccata vincente del definitivo 42-41 della russa Inna Deriglazova ai danni di Elisa Di Francisca.

Siamo tutte molto rammaricate per come è andata. Volevamo vincere – ha dichiarato Francesca Palumbo – e potevamo farlo molto tranquillamente. Purtroppo abbiamo avuto qualche problema durante l’ultimo assalto che ci è costato caro. Siamo molto dispiaciute ma ci rifaremo senza dubbio. Io ho ancora un lungo anno davanti per la qualifica individuale, ma per quella a squadre siamo abbastanza certe, ce la faremo”.

Un argento arrivato il giorno dopo la doppietta azzurra nell’individuale con Alice Volpi e Martina Batini. Adesso testa al primo appuntamento del 2020, in Polonia, che quasi certamente significherà pass per le Olimpiadi di Tokyo.

-Claudio Buono-

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*