Per lo Sporting Sala Consilina è arrivato il tanto atteso giorno: proprio in occasione dell’ultimo turno di campionato, la formazione cara al patron Giuseppe Detta con una rotonda vittoria sul parquet di Potenza (8-2) ha staccato il pass per la promozione in serie A2.

Un traguardo storico mai centrato prima che arriva in tre anni, partito dalla C2 e culminato con questo importante successo. È stata una cavalcata vincente partita fin dalla prima giornata che, ad eccezione di qualche intoppo e del Covid, lo Sporting ha vinto meritatamente in virtù di un roster allestito in estate per centrare l’obiettivo, giunto proprio all’ultima giornata dopo un entusiasmante testa a testa con il Benevento che ha dovuto inchinarsi al team salese, ma che spera di rientrare attraverso i playoff.

La vittoria del campionato sta nei numeri: 21 partite vinte, 190 reti realizzate, miglior cannoniere Brunelli con 36 sigilli che ha preceduto di due lunghezze l’altro pivot Ortega e ben altri cinque compagni finiti in doppia cifra. L’organico a disposizione del tecnico Darci Foletto era una vera macchina da guerra che non ha fallito l’obiettivo.

Per la cronaca, la sfida con il Potenza non sembrava mettersi bene per Vavà e soci, i quali dopo aver dovuto rinviare i festeggiamenti nel turno infrasettimanale con l’Ecocity Futsal per una rete incassata all’ultimo secondo, si trovavano in svantaggio e hanno visto per qualche minuto i fantasmi di una stagione che sta per svanire. Dopo un comprensibile momento di sbandamento hanno preso in mano il pallino e con Egea che ha piazzato l’uno-due hanno ribaltato il punteggio prima di chiudere la prima frazione sul 3-1, complice l’autorete di Lorpino su tiro di Morgade.

In apertura di ripresa Brunelli sigla il poker che di fatto chiude i conti. Poi arrivano le reti di Redivo, la doppietta di Morgade, con l’intermezzo di Prete, che rende meno pesante il passivo, prima del sigillo definitivo del giovane prodotto locale Nicola Ametrano, che fissa il punteggio sull’8-2 che dà il via ai festeggiamenti.

E tra i più felici proprio il patron Detta: “Mi hanno fatto un grande regalo nel giorno del mio compleanno, che ricorderò per tutta la vita e per questo ringrazio i ragazzi. E’ andata bene e ritengo che questa promozione sia meritata alla luce di quello che è stato fatto in questa stagione, non mi resta che ringraziare tutti e godermi insieme a loro questa promozione che regala a Sala Consilina la serie A2. Ora, dopo i festeggiamenti e qualche giorno di meritato riposo, testa alla prossima stagione per farci trovare pronti al debutto nel gotha del Futsal Italiano”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*