Sporting Sala Consilina e Potenza si erano incrociate nell’ultima di campionato di serie B lo scorso 24 aprile, una data importante per il club gialloverde salese che in quell’occasione, proprio sul campo dei lucani, staccò il pass per la promozione in A2.

A distanza di quattro mesi e mezzo i due team si ritrovano per il primo test stagionale che le deve condurre all’inizio della prossima stagione. Questa volta a fare da proscenio è stato il PalaCappuccini per una gara amichevole che è servita ad entrambi i tecnici per valutare lo stato di condizione del gruppo, in particolare per il timoniere brasiliano Cafù, chiamato a guidare la squadra salese al suo debutto assoluto nel campionato di serie A2.

“E’ stato un test – dice Cafù – al termine della partita vinta dalla Sporting Sala Consilina con il punteggio di 3-2, ma al di là del punteggio, che in questi casi non conta niente, posso ritenermi soddisfatto di come i ragazzi hanno interpretato la gara. Di certo non siamo al 100% e non poteva essere diversamente dopo 16 giorni di carichi di lavoro intensi. Bisogna migliorare diverse cose già nella prossima amichevole con la Feldi Eboli. Con l’asticella che si alza potrò valutare meglio gli eventuali progressi raggiunti dopo un’altra settimana di lavoro. In ogni caso quello che conta è arrivare alla prima di campionato in programma il 9 ottobre con la giusta condizione, per il momento siamo in fase di rodaggio”.

Un poco preoccupato invece è apparso il patron Giuseppe Detta: “Pur considerando i carichi pesanti dettati dal tecnico Cafù, ho visto una squadra macchinosa che non è riuscita a cambiare passo con una manovra lenta, evidentemente c’è ancora tanto lavoro da fare. Sono comunque fiducioso, siamo solo all’inizio e per questo mi attendo una risposta diversa già dalle prossime amichevoli”.

E il prossimo test è previsto per sabato 18 settembre al Palasele contro la Feldi Eboli che milita in A1. Per la cronaca le reti portano le firme di Petragallo e Firanczyk nella prima frazione chiusa 1-1. Nella ripresa per lo Sporting a segno Bavaresco ed Egea, per i potentini Mancusi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.