Finisce in goleada la prima stagione dello Sporting Sala Consilina nel campionato di serie A2 di calcio a 5.

Nell’ultima partita di campionato sul parquet amico del PalaCappuccini, la formazione di patron Giuseppe Detta si congeda con una larghissima vittoria a spese della Lazio C5. Alla luce della classifica, che vedeva entrambe le formazioni senza più obiettivi da centrare, è venuta fuori una gara piacevole che ha deliziato gli spettatori presenti facendo dimenticare i momenti delicati attraversati dal club gialloverde al suo debutto in questo torneo nazionale. La giornata dei saluti si è aperta con una simpatica cerimonia che ha visto protagonisti i giovani dell’Under 17, i quali hanno vinto il campionato provinciale. I dirigenti hanno voluto tributare un omaggio con una medaglia ricordo per il risultato conseguito. Inoltre il patron Detta ha premiato una bandiera del club e già capitano dello Sporting, il portiere Marco Pacifico.

Poi è stata la volta della sfida tra la Lazio e i ragazzi del tecnico Domenico Rosciano il quale ha dato spazio ad un altro portiere esordiente, Mattia Santoro di Atena Lucana (ottima la sua prestazione). E’ bastato un solo minuto per sbloccare il match. Ci ha pensato Egea a rompere il ghiaccio. Dopo è stata la volta del pivot Brunelli che ha dato inizio alla sua giornata da protagonista, firmando il raddoppio. La Lazio C5 ha optato da subito per il portiere di movimento ma senza esito, invece è stata sempre la formazione salese a centrare la porta e in sequenza hanno messo la loro firma nel tabellino dei marcatori: Abdala, Manfroi, ancora Brunelli e Zonta e sul 6-0 si è chiusa la prima frazione.

Nella ripresa la formazione capitolina ha trovato la rete con Pezzin, ma poi è stato un monologo targato Sporting: ha dato il via Petragallo, poi Abdala e Manfroi hanno siglato la loro doppietta. Ha chiuso i conti Brunelli con un poker che lo fa salire a 21 reti in quest’annata per il definitivo 11-1 con cui si è chiuso il match. Lo Sporting Sala Consilina chiude con 36 punti al settimo posto, una stagione molto tribolata. Per diversi protagonisti è stata anche l’ultima partita con la casacca del club gialloverde. Ora, dopo qualche giorno di sosta, i dirigenti si metteranno a lavoro per individuare il nuovo allenatore e cominciare a programmare la nuova stagione che nelle intenzioni del sodalizio dovrà vedere la squadra protagonista di vertice e puntare al grande salto nel principale campionato di Futsal Italiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.