Lo Stato restituisce al Comune di Celle di Bulgheria 109.342 euro.

Si tratta di risorse accantonate sul Fondo di solidarietà 2016 e non utilizzate. La Direzione centrale della Finanza locale del Viminale ha pubblicato la bozza di decreto di approvazione con l’elenco degli enti interessati e delle rispettive quote in allegato.

Rifatti i conti sulla base dei gettiti stimati Imu e Tasi, si è deciso di rettificare l’importo delle quote determinate a titolo di Fondo di solidarietà comunale per l’anno 2016 e di distribuire un totale di 8.091.458 euro. Gli unici comuni della Campania che rientrano nell’elenco del Viminale sono San Tammaro e Celle di Bulgheria.










“Il recupero di queste risorse è stato possibile grazie al lavoro dell’ufficio ragioneria del Comune che, a seguito di un’accurata analisi dei dati relativi agli incassi IMU, ha individuato delle incongruenze relative all’importo che lo Stato doveva al Comune di Celle di Bulgheria – ha dichiarato il sindaco Gino Marotta – e, in maniera puntuale ed entro i termini stabiliti dalla legge, ne ha fatto richiesta riuscendo a recuperare risorse che diversamente sarebbero andate perdute così come è avvenuto per la gran parte dei Comuni italiani”.

– redazione – 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*