Nel 2020 la cicogna ha fatto visita nel Vallo di Diano ben 402 volte.

Si tratta di un bilancio leggermente in calo rispetto al 2019 che aveva registrato, invece, 430 nascite.

Il più alto tasso di natalità lo registra il Comune di Sala Consilina con 98 nascite (91 nel 2019) seguito da Montesano sulla Marcellana con 53 nascite (49 nel 2019).

Nascite stabili a Polla che registra 38 piccoli cittadini (40 nel 2019), Buonabitacolo che ne conferma 18 come nel 2019, Casalbuono che si assesta a 6 (7 nel 2019) ed Atena Lucana a 24 (21 nel 2019).

Aumento a Teggiano con 48 nascite (37 nel 2019), Sanza con 13 (8 nel 2019), San Rufo con 14 (10 nel 2019). Piccolo boom a Sant’Arsenio con 23 nati (8 nel 2019).

Calo a Sassano con 34 nascite (47 nel 2019), a Padula con 24 (33 nel 2019), Monte San Giacomo con 6 (10 nel 2019). Una brusca diminuzione si è registrata a San Pietro al Tanagro che nel 2020 registra solo 2 nascite (14 nel 2019).

Pertosa registra solo la nascita di una bimba (2 nel 2019). In molti comuni, ma in particolare in quelli più piccoli (Pertosa, Casalbuono, Monte San Giacomo, San Pietro al Tanagro), paragonando i dati degli ultimi anni, appare evidente una diminuzione delle nascite con un conseguente squilibrio generazionale destinato a crescere nei prossimi anni.

Il 2020 è da considerarsi anno “rosa”: sono nate 206 femmine a fronte di 196 maschietti. Gli unici Comuni che registrano più maschi sono Buonabitacolo, San Rufo, Teggiano e Sanza.

Lo spopolamento dei territori dovuto all’emigrazione ma anche l’incertezza economica e un’adeguata politica inclusiva e sociale sarebbero tra i maggiori fattori che portano spesso le coppie a rinunciare ad un bebè.

Toccherà a fine 2021, invece, stabilire le possibili conseguenze a livello demografico nell’anno della pandemia: sarà un baby boom demografico per il Vallo di Diano o la crisi economica legata all’emergenza sanitaria inciderà anche sulle nascite?

L’augurio è che le ferite lasciate dal Covid-19 sull’economia e sulla vita delle coppie possano guarire velocemente permettendo loro di pianificare e vivere serenamente il futuro.

Un augurio, inoltre, a tutti i neo-genitori che in un anno particolarmente difficile hanno abbracciato i loro piccoli.

– Claudia Monaco –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*