E’ stata sequestrata ieri dai Carabinieri della Stazione di Padula, al comando del Maresciallo Cono Mea, un’area della corte esterna della Certosa di San Lorenzo.

All’interno dell’area comunale non erano stati autorizzati alcuni lavori di rifacimento di una rete idrica e fognaria che riguardavano un bagno ormai in disuso da diversi anni. L’intervento di rifacimento, commissionato dal gestore del sito monumentale, sarebbe servito al ripristino della funzionalità del bagno situato vicino alla biglietteria.

L’area è stata sequestrata dai militari per mancanza di autorizzazioni e sono state denunciate due persone per reati in materia di edilizia.

Abbiamo saputo di questo sequestro a lavori già eseguiti – è il commento del sindaco Paolo Imparato il bagno in questione stava creando diversi problemi ed il gestore ha cercato di rimediare. Se ci sono state anomalie per ora non lo sappiamo. Verificheremo se si tratta di manutenzione ordinaria o straordinaria e cercheremo di informarci sulle possibili autorizzazioni”.

– Claudia Monaco –

  

 

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*