Un altro importante tassello va ad aggiungersi alla carriera artistica e professionale di Andrea Di Maria. Il trentenne attore, originario di Sala Consilina ma da anni in pianta stabile a Napoli,  sarà tra i protagonisti  de “Il sindaco pescatore”, la fiction sulla vita di Angelo Vassallo. Il  sindaco di Pollica, freddato da 9 colpi di pistola il 5 settembre del 2010, in un attentato la cui sospetta matrice camorristica è tuttora oggetto di indagini da parte della magistratura, da allora è diventato un simbolo della lotta alle eco-mafie. Si sospetta, difatti, che il suo assassinio fu commissionato dalla camorra per colpire un rappresentante delle istituzioni che si era opposto a pratiche illegali in materia ambientale.

Le riprese della fiction, iniziate da pochissimo, dureranno durante tutto il mese di giugno e si svolgeranno tra Pollica, Acciaroli e Napoli. A vestire i panni di Vassallo, Sergio Castellitto. La fiction rappresenta uno dei progetti più attesi della stagione televisiva 2015/16. E Andrea Di Maria interpreterà Antonio, il figlio di Angelo Vassallo.

“Sono onorato di far parte di questo progetto – racconta Andrea – Il sindaco Vassallo rappresenta un simbolo per la nostra terra, per il Mediterraneo e, dunque, per l’intera Italia. Sono felicissimo di collaborare con un cast di livello così alto e di recitare a fianco di uno dei più grandi attori italiani, Sergio Castellito. Così come mi inorgoglisce avere l’opportunità – conclude l’attore, che si divide fra cinema, teatro e il progetto “Casa Surace” che in rete sta spopolando – di tornare e raccontare dei luoghi in cui sono vissuto: il Cilento e il Vallo di Diano, la mia terra a cui sono profondamente legato e affezionato”.

– Annachiara Di Flora –


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.