La Regione Campania presenta a Siena i suoi “tesori” al World Tourism UNESCO dal 22 al 24 settembre.

Il World Tourism UNESCO è l’evento annuale dedicato alle Città e ai Siti Patrimonio Mondiale UNESCO e giunge nel 2017 alla sua ottava edizione.

L’evento, che si svolgerà presso il Complesso Museale Santa Maria della Scala a Siena, coinvolge anche il Vallo di Diano, in quanto tra i patrimoni UNESCO sono inclusi il centro storico di Teggiano e il Parco del Cilento, Vallo di Diano e Alburni con i Siti archeologici di Paestum e Velia e la Certosa di Padula.

Il World Tourism UNESCO si inserisce in un contesto di grande prestigio, infatti nell’ultima edizione hanno partecipato all’appuntamento 125 siti UNESCO da tutto il mondo e oltre 100 Tour Operator italiani e stranieri oltre a Club UNESCO. Vi prenderanno parte aziende e professionisti del turismo che, attraverso il loro operato, promuovono città, siti e territori nazionali e internazionali inseriti nella World Heritage List.

Racconteremo a Siena – dichiara Corrado Matera, Assessore al Turismo della Regione Campania – un sistema integrato UNESCO Campania per promuovere tutta la Regione. Dalle destinazioni più note a quelle meno famose, dalle tradizioni di richiamo a quelle da riscoprire. Tutti i tesori sono parte della Campania turistica che proponiamo per 365 giorni l’anno”.

Oltre al salone, aperto al pubblico gratuitamente tutti e tre i giorni della manifestazione, in cui i siti UNESCO partecipanti possono mettersi in vetrina e farsi conoscere dal vasto pubblico, saranno organizzati appositi momenti di contatto e confronto tra operatori, così come convegni e incontri di approfondimento rivolti ad un pubblico esperto e a rappresentanti del mondo della stampa.

 – redazione –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.