La donazione di sangue e la prevenzione al centro del convegno al “Cicerone” di Sala Consilina Tra gli ospiti anche i ragazzi di Casa Surace che hanno presentato il loro primo libro



































Si è tenuto questa mattina, presso l’aula magna dell’ITIS “Marco Tullio Cicerone” di Sala Consilina, un incontro per diffondere la cultura di solidarietà tra gli studenti delle classi 4^ e 5^ dei vari indirizzi con il dottor Carmine Oricchio, primario del reparto di Ematologia dell’ospedale “Luigi Curto” di Polla, per sensibilizzare i giovani sulle problematiche inerenti la donazione del sangue.

Al convegno sono intervenuti la professoressa Maria Cappelli, coordinatrice del gruppo studenti donatori, il presidente del Gruppo “Fratres: donatori sangue” Benedetto Mazzariello, Daniele Pugliese e Giuseppe Polito di “Casa Surace”.

Nel corso dell’incontro il dottor Oricchio ha spiegato l’importanza del donare il sangue che diventa non solo un semplice atto di generosità che può fare la differenza per qualcuno in difficoltà, ma costituisce un’ottima prassi di prevenzione.







L’incontro ha avuto inizio con la presentazione del libro della casa di produzione più famosa del web dal titolo “Quest’anno non scendo”. Sul palco si sono alternati, tra una battuta e uno sketch, Andrea Di Maria, Giuseppe Polito, Daniele Pugliese, Alessio Strazzullo e Valentina Russo.

A presentarli è stata la professoressa Annamaria Colucci. Era presente anche la dirigente scolastica Antonella Vairo.

– redazione – 

































Commenta la notizia

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*