La Basilicata a Dubai 2020. Cupparo:”Partecipazione qualificata per le piccole e medie imprese lucane”









































Accompagnare le piccole e medie imprese lucane per una partecipazione qualificata all’Expo Dubai 2020, con solidi progetti e con idee chiare, è l’impegno principale del Dipartimento Attività Produttive, che intendiamo svolgere in stretta sinergia con Sviluppo Basilicata, il sistema degli incubatori di imprese, delle start-up d’eccellenza, la cooperazione scientifica dell’Unibas e dei centri-istituti di ricerca che operano in Basilicata”.

Lo afferma l’Assessore regionale alle Attività Produttive Francesco Cupparo ribadendo che “l’obiettivo della presenza della Regione all’esposizione mondiale è stato indicato con chiarezza dal Presidente Bardi: promuovere il territorio, le nostre eccellenze e potenzialità per attirare investitori italiani e stranieri e, quindi, per rilanciare l’occupazione”.

L’Assessore ricorda che Dubai 2020 è all’insegna dell’innovazione e della sostenibilità. “Su questi due fattori – spiega – dobbiamo fare il massimo sforzo per sfruttare al meglio l’opportunità che ci sarà offerta con la presenza al Padiglione Italia e a tutti gli eventi che si svolgeranno nei sei mesi di durata. Vogliamo innanzitutto far tesoro dell’esperienza, per nulla esaltante, della partecipazione della Regione Basilicata ad Expo Milano 2015: a fronte di una spesa direttamente regionale preventivata in 3 milioni 100mila euro, anche se una quota è rimasta accantonata, l’Expo Milano 2015 non ha centrato nessuno dei risultati che l’allora Giunta Regionale si era posto. Questa volta non possiamo permetterci di fare ‘una gita-vacanza‘ a Dubai senza organizzare i servizi, la consulenza per le relazioni internazionali di cui le nostre piccole e medie imprese hanno bisogno”.










Infine l’Assessore Cupparo si è detto in attesa che il Ministero dello Sviluppo Economico metta l’Istituto Internazionale per il Commercio Estero a disposizione dei territori per incontri con gli imprenditori lucani, “perché – ha concluso – il Governo, i Ministeri direttamente coinvolti per Dubai 2020, con tutti gli istituti ed enti, hanno competenze oltre che risorse finanziarie che devono trasferire ai territori”.

Antonella D’Alto





































Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*