falaut campus3Ieri sera presso il Teatro dell’Università degli Studi di Salerno si è tenuto un attesissimo concerto all’interno dell’International Summer CampusFallout Campus, organizzato e curato dall’Associazione Flautisti Italiani con la collaborazione dell’Università degli Studi di Salerno e la partnership della Banca Monte Pruno.

Più di trecento persone hanno assistito al concerto di alcuni dei migliori professionisti italiani del settore tra cui Matteo Evangelisti, Paolo Taballione, Davide Formisano, Amedeo Salvato.

Partner del progetto anche la Banca Monte Pruno che, da tempo ormai, ha stretto una collaborazione con l’Associazione Flautisti Italiani, presieduta dal Maestro Salvatore Lombardi, finalizzata a promuovere l’alta formazione musicale a favore dei giovani.

L’evento e la partecipazione dell’istituto di credito cooperativo, rappresentata per l’occasione dal Responsabile della Comunicazione Antonio Mastrandrea, si inserisce perfettamente all’interno delle strategie operative finalizzate alla prossima operazione di fusione con la BCC di Fisciano.

Infatti, oltre alla grande valenza culturale del progetto artistico, il tutto rappresenta una delle prime occasione per promuovere ed avvicinare la Banca Monte Pruno al nuovo bacino territoriale di competenza il quale, anche grazie all’Università, rappresenta una grandissima opportunità di natura sia operativa che strategica.

falaut campus2Durante lo scorso mese di maggio, infatti, fu ratificata, presso la sede amministrativa della Banca Monte Pruno a Sant’Arsenio, alla presenza del Direttore Generale Michele Albanese, una partnership operativa relativa proprio alla VI Edizione del Falaut Campus, grazie all’impegno ed alla volontà dei maestri Antonio Cimino e Salvatore Lombardi, da anni impegnati in un’intensa azione di promozione della musica a livello professionale tra i giovani, collegata anche alla valorizzazione del territorio.

La kermesse, sotto la direzione artistica del Maestro Salvatore Lombardi, è stata ospitata proprio presso l’Ateneo salernitano a Fisciano, sede importante che ha garantito spazi e servizi adeguati ai numerosi partecipanti.

Un’iniziativa unica in Italia per livello e qualità. Una settimana di didattica che ha animato le aule dell’Università degli Studi di Salerno con lezioni-concerto, seminari, masterclass, showcase e performance, a cura di alcuni tra i più prestigiosi strumentisti internazionali.

Un momento culturale importante, in un luogo prestigioso, che ha avviato concretamente l’ingresso della Banca Monte Pruno nel nuovo territorio.

– Paola Federico –


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*